Colesterolo basso e depressione: un legame a doppio senso?

Scritto da Angelo

Categorie: Nutrizione | Pillole | Salute

4 Dicembre 2015

Adattamento: Angelo

dep

Questo studio del 2001 ha esaminato l’associazione tra i livelli di colesterolo e la depressione.

La ricerca è stata condotta su una popolazione normale utilizzando Hamilton Rating Scale for Depression.

La scala di Hamilton per la depressione era, all’epoca, il questionario più utilizzato per fare la diagnosi di depressione ed anche dare un’indicazione di gravità. Un punteggio da 0 a 7 è considerato normale. I punteggi a salire indicano depressione moderata, grave o molto grave.

Per chi volesse autovalutarsi: qui

Lo studio ha rilevato in modo netto che i soggetti con colesterolo basso avevano punteggi significativamente più alti nella scala di Hamilton.

Pertanto i ricercatori hanno così concluso: i soggetti con bassi livelli di colesterolo totale sierico hanno totalizzato punteggi più alti nella scala di Hamilton.

Riferimento:
Psychiatry Research 2001 Aug 5;103(1):93-6
Biochemical markers of anxiety and depression.
Rafter D
Link: qui

La verità sul colesterolo.

Articoli recenti…

LA MORTE DELLA BIOCHIMICA

LA MORTE DELLA BIOCHIMICA

Cari amici di Evolutamente, ogni giorno sempre più evidenze ci danno ragione, poveracci i nostri haters che rosicano...

PANDE-TRUFFA: UPDATE CANADA

PANDE-TRUFFA: UPDATE CANADA

Abbiamo già visto che l'ultimo jingle governativo che se sei vaccinato e tridosato ti salvi dalla terapia intensiva e...

COVID-19: DEPOPULATION

COVID-19: DEPOPULATION

Abbiamo già visto come il cosiddetto "vaccino" genico sperimentale spinto dalle virostar e dai politici asserviti al...