C’E’ NO-VAX E NO-VAX…

Scritto da Angelo

Categorie: Salute

28 Gennaio 2023

Dall’inizio della frode pandemica che sento dire in alcune frange dei NO-VAX che: “io non sono NO-VAX, infatti ho vacccinato tutti i miei figli con le vaccinazioni obbligatorie e faccio ogni anno l’anti-influenzale”.

Poi ci sono i no-vax ideologici, ma quelli sono più scemi dei covidioti.

Poi c’è chi, da NO-VAX, analizza tutto ed è persino idolatrato, ma crede ancora nell’esistenza di un virus “isolato”, nella tossicità della “spike” e nelle “varianti”… Vende cure e disintossicazioni impossibili.

QUESTI SONO BANALMENTE PERICOLOSI… GATEKEEPERS… CONTINUANO A TENERE IMBRIGLIATA LA MANDRIA UMANA (cit.) SU PUTTANATE OLTRE OGNI FANTASIA PERVERSA UMANA.

Poi c’è chi analizza e studia come stanno davvero le cose. Sacrificando un sacco di tempo per gli affetti, per il lavoro e per attività ludiche, cercando, rischiando in proprio TUTTO CIO’ CHE HA ED HA COSTRUITO, di divulgare altri punti di vista più complessi.

Vediamo meglio come stanno davvero le cose, soprattutto grazie alle nuove conoscenze che abbia acquisito in questi ultimi 3 anni che hanno totalmente scoperchiato la scienzah dei puffi: LA VIROLOGIA.

LA VIROLOGIA: LA SCIENZA DELLE FIABE

Come si fa a stabilire se un farmaco funziona o meno? Si fanno studi osservazionali post inoculo e confronti con gli anni precedenti. Magari si fa un’analisi anche degli effetti effetti collaterali e si fa un banale calcolo tra rapporto benefici/rischi.

TUTTO QUESTO IN UN MONDO NORMALE… MA NON VIVIAMO IN UN MONDO NORMALE, ALMENO DAL DOPOGUERRA…

Vediamo un primo enorme lavoro che ha coincolto Italia, USA e UK.

Per le persone di oltre 40 anni, la vaccinazione antinfluenzale di massa, dal 1970 al 2011 non ha mostrato NESSUNA riduzione della mortalità per influenza negli anziani o dei ricoveri per influenza negli anziani.

“Impatto della vaccinazione antinfluenzale sulla mortalità stagionale nella popolazione anziana statunitense”. Arch Intern. Med. 14 febbraio 2005;165 (3):265-72. (Tuttavia, l’immunità contro l’influenza pandemica del 1968 era associata al declino! Guarda caso, esattamente ciò che sta succedendo per il COVID, ma ci dicono che sia merito dei sieri sperimentali).

RIFERIMENTO: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/15710788/

Vi metto anche 2 screenshot a prova di cretino che ho “rubato” da un noto giornalista americano.

STUDIO NUMERO 2 (E’ SUFFICIENTE IL TITOLO). LO STUDIO ITALIANO DEL 2006.

“Mortalità correlata all’influenza negli anziani italiani: nessun calo associato all’aumento della copertura vaccinale”. Vaccine. 2006 Oct 30;24 (42-43):6468-75.” (Tuttavia,  ANCHE IN QUESTO CASO, l’immunità (se la vogliamo chiamare tale) contro l’influenza pandemica del 1968 era associata al declino!)

RIFERIMENTO: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/16876293/

ANCHE QUI 2 SCREENSHOT A PROVA DI DEFICIENTE.

TERZO INCREDIBILE STUDIO DEL 2020!!!!! L’ANNO DEL COVID!!!!!

“L’effetto della vaccinazione antinfluenzale per gli anziani su ospedalizzazione e mortalità: uno studio osservazionale con un disegno di discontinuità di regressione”. Ann Intern Med. 2020 Apr 7;172 (7):445-452.”

RIFERIMENTO: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/32120383/

TRADUCIAMO INSIEME…

The data included 170 million episodes of care and 7.6 million deaths. Turning 65 was associated with a statistically and clinically significant increase in rate of seasonal influenza vaccination. However, no evidence indicated that vaccination reduced hospitalizations or mortality among elderly persons. The estimates were precise enough to rule out results from many previous studies.

I dati includevano 170 milioni di episodi di cura e 7,6 milioni di morti. Il compimento dei 65 anni è stato associato a un aumento statisticamente e clinicamente significativo del tasso di vaccinazione contro l’influenza stagionale. Tuttavia, nessuna prova ha indicato che la vaccinazione ha ridotto i ricoveri o la mortalità tra le persone anziane. Le stime erano abbastanza precise da escludere i risultati di molti studi precedenti.

ANCHE QUI GLI SCREENSHOT A PROVA DI DEFICIENTE…

RICAPITOLANDO… Ci hanno spaccato i maroni addirittura costringendo con la coercizione e l’isolamento a “vaccinare”, stavolta con un farmaco sperimentale per un virus mai isolato, per varianti mai isolate, con qualcosa che neanche funzionava ed ha mai funzionato nel passato.

PERCHE’?!?!?!? PERCHE’, BANALMENTE, I VIRUS NON SONO LA CAUSA DELLA MALATTIA…

DIAGNOSI ERRATA, CURA ERRATA…

Analisi del decreto Lorenzin sull’estensione dell’obbligo vaccinale

Per questa ed altre notizie fresche di giornata, seguiteci sul nostro canale TELEGRAM: https://t.me/evolutamente

 

Articoli recenti…

LUCE E VIBRAZIONI

LUCE E VIBRAZIONI

Ecco un nuovo studio pazzesco che utilizza i meccanismi oscillatori per sbarazzarsi delle cellule tumorali:...