Bisogna integrare la vitamina D? Visione quantistica. (Parte 2)

Scritto da Angelo

Categorie: integratori | Salute

Tag: sole | vitamina D

18 Giugno 2019

PARTE 1

Sfortunatamente oggi, molti di noi vivono come Vigili del Fuoco, costantemente su chiamata, sotto un sole alieno (luce artificiale), che ci obbliga a guarire noi stessi a causa della nostra ignoranza sulla luce, ma rimaniamo incapaci di trovare “il nostro Rx” a causa di tutto il “disordine” che ci autoprovochiamo come stolti. Questa situazione è una forma di energia nucleare per i nostri occhi e la nostra pelle e causa più danni collaterali di quanto i nostri programmi di rigenerazione non possano contrastare. Il motivo è semplice: la rigenerazione richiede una corrente elettrica CC incorporata nella luce UV. Il mondo moderno ipertecnologico sottrae quella frequenza dalla nostra esistenza. Abbiamo creato la tempesta perfetta di distruzione per le nostre vite. Stiamo cercando noi stessi così tanto intensamente che ci siamo completamente persi. Bisogna che mi ascolti caro amico!!!! Occorre che ti fermi da questa follia e inizi a creare questo Rx nel tuo corpo se vuoi sopravvivere!

Guardiamo insieme la timeline al contrario dell’evoluzione in modo schematico, osservandone le tendenze ed il messaggio intrinseco.

  1. Gli animali nudi si sono evoluti e hanno bisogno di cibo e sonno per vivere e rigenerarsi.
  2. Alberi e piante si sono evoluti e non hanno bisogno di cibo. Usano luce solare, acqua e CO2
  3. Paleo = 10.000 anni fa, quando passammo dalla caccia all’agricoltura.
  4. L’esplosione cambriana si è verificata 585 milioni di anni fa e ha formato tutti i phyla della vita come li conosciamo oggi.
  5. 600 milioni di anni fa il DHA si presenta negli oceani quando la luce e le alghe si incontrano. La luce UV diventa utile per la vita fotoelettrica e sulla dimensione delle particelle.
  6. 2 miliardi di anni fa la fotosintesi dell’ossigeno iniziò sulla Terra. Tutte le reti di cibo si formano da essa. Sembra che la forma d’onda della luce sia più importante a questo punto…
  7. 3,8 miliardi di anni fa archeobatteri e procarioti si manifestano in forme antiche. Non sono in grado di utilizzare la luce UV per generare energia. In effetti, la luce UV rimane una tossina anche oggi per queste forme viventi. Oggi tutte le cellule eucariotiche invece usano la luce ELF-UV per detossificare i loro sistemi aumentando il potenziale redox delle cellule controllando gli spin quantici di elettroni e protoni (cari guru del detox, siamo già programmati a disintossicarci per vostra conoscenza).
  8. 4,5 miliardi di anni fa il sole inizia a emettere lo spettro solare attuale (più o meno).

Focalizza il cervello caro guru del cibo, perchè non sei stupido in fondo in fondo. Il sole era qui da molto tempo prima che il cibo divenisse realtà ed ancora prima della tua amata pillola! La maggior parte delle prime forme di vita sulla terra usavano SOLO i raggi UV. Quella luce era la luce delle stelle e dal sole. Considera questa prospettiva: la quantità di vitamina D in un bicchiere di latte è ~ 100 IU. La maggior parte della vitamina D nel latte che odi è la D2, non la D3. Se hai la pelle pallida e ti stendi all’aperto in costume da bagno, poco tempo altrimenti di scotti o ti viene l’eritema, per cui un’esposizione al sole modesta, che permette una bella “rosatura” della tua pelle pallida farai sicuramente da 15.000-20.000 UI di vitamina D3 NATURALMENTE.

OVUNQUE! SE SEI OLTRE LA LATITUDINE SI UTILIZZA IL FREDDO COME CATALIZZATORE/AMPLIFICATORE! LE PRESSIONI EVOLUTIVE HANNO INTRODOTTO CARNAGIONI CHIARE E OCCHI CHIARI.

Le piante non si basano ancora sul cibo, si affidano all’effetto fotoelettrico per riciclare gli atomi nell’aria e nella terra. La luce scolpisce la vita nelle piante e tutte le piante formano la base dell’intera rete alimentare. È risaputo che la fotosintesi costituisce l’intera catena alimentare sulla Terra. E come lo fa? Tramite la luce di nuovo!!!! Come può il cibo essere più importante della luce a qualsiasi livello dell’organizzazione che si è data la Natura?O peggio ancora l’integrazione?!?!?!?

Il cibo resta una storia su come gli elettroni si modificano dalle energie dei fotoni che li eccitano. Questo rende alimenti e diete = una via di segnalazione chimica per le onde luminose. Ed è per questo che quando i guru paleo parlano di “cibo vero” io sono felice… Ed è per questo che quando parlano di ricette con farine improbabili li mando a fare in culo. Le farine non hanno più un cazzo di fotone di merda dentro!
Paste di chufa (un tubero esotico), dolcetti “cheto” (il top della contraddizione) e rotoloni di farina di mandorla con cioccolata tagliati a mo’ di girelle Motta (ve le ricordate?) e cotti in forno a 180°C.

“eh ma ogni tanto ci vuole una coccola”…

La “coccola” di tua sorella!

Il guru del cibo ti fa credere che contano solo cibo ed integrazione ed intanto ti sta vendendo plastica tossica!

Inoltre il cibo è solo un’impronta elettromagnetica della densità di energia della stagione.

Intanto voi, bianchi cadaverici e malaticci ruotate come imbecilli intorno al sole chiusi in casa però sotto luce artificiale e WI-FI a palla… Avete permesso a questa gente, e purtroppo io ero tra di loro fino a qualche tempo fa (anche se non vendevo nulla), di infettare e condizionare il nostro modo di pensare: “quello è paleo, quello non è paleo”! “Per fare la paleo ci vuole la pillola”!! Ma siamo pazzi? Più verità ritieni di aver capito, più ti concentri sulla dieta e sull’esercizio fisico per risolvere tutti i tuoi problemi e ignorare la luce del sole. Un clamoroso effetto Dunning-Kruger!

Come fare la spesa da light trainer?

FARE LA SPESA DA… LIGHT TRAINER!

Mentre la maggior parte delle teorie sulla vita si sono focalizzate sulle molecole e sul trasferimento di informazioni, si stanno accumulando sempre più prove che la vita sia principalmente radicata nei meccanismi per la cattura e l’immagazzinamento di energia. Secondo voi l’acquisizione di informazioni potrebbe essere più importante della produzione di energia nella nostra colonia di mitocondri? Questo è stato accennato nell’ultimo libro di Nick Lane, The Vital Question. È stato un tema ricorrente anche nel lavoro di Stuart Kaufman. Questa radicale riformulazione si concentra su un paradosso fondativo; l’aumento globale dell’entropia richiede l’emergere dell’istanza di ordine locale. Sembra che le cellule ottengano ordine dal caos quando usano l’entropia come punto di partenza.

L’ordine locale della geometria è una funzione della capacità della luce di interagire con gli ioni K+ intracellulari per creare un mare di plasma colloidale all’interno delle nostre cellule che controlla i flussi di energia verso le proteine. Quei flussi di energia sono sotto forma di luce dal sole, non quelli di casa o del telefono. La luce solare diventa la leva di controllo per tutta la funzione proteica nella vita. Come? Marcatura di ubiquitina che ora non posso approfondire.

La luce costruisce ormoni come la vitamina D3 in molti modi. La luce costruisce i nostri ormoni ipofisari creando prima la dopamina usando amminoacidi aromatici che assorbono la luce UV. Lo fa anche per il cortisolo. La luce dei sole viene utilizzata per accendere ed eccitare gli elettroni. Quell’eccitazione cambia la geometria locale degli amminoacidi nelle proteine. La luce incidente sulle superfici non è polarizzata e le viene assegnato un ordine dagli ioni K+ e l’acqua. Gli elettroni e i protoni alimentari diventano energia assegnata allo stesso modo nel prodotto alimentare, ma questi elettroni vengono elaborati dalle nostre cellule in modo diverso nei nostri mitocondri. Tutti gli alimenti sono scomposti nei loro elettroni e gli alimenti sono privati ​​di specifici atomi di idrogeno da immettere nei trasportatori di catene di elettroni e quegli elettroni devono essere assegnati a un nuovo spin e stato di eccitazione nei mitocondri. Quindi la luce incidente dal sole agisce come un’iniezione diretta nella nostra pituitaria ogni giorno per farle cose che ci servono BASILARMENTE. Questo rende il tuo pannello ormonale un “calco” dell’ambiente e della luce in cui vivi. Questo è il motivo per cui il tuo “codice postale locale” per la luce è incredibilmente importante. L’immagine in basso mostra ciò che gli umani hanno fatto alla notte quando la luce del sole dovrebbe essere assente. Oggi, la luce fasulla artificiale è presente 24 ore su 24 nell’ambiente dell’uomo. La città è Milano e circa 1 lettore del blog su 3 ci vive…

FINE PARTE SECONDA

PARTE 3

PARTE 4

PARTE 5

PARTE 6

PARTE 7

 

 

 

Articoli recenti…