Artrite reumatoide e lectine alimentari

Scritto da Angelo

Categorie: Nutrizione

22 Aprile 2016

Adattamento: Angelo

reuma

Grande articolo/review del prof. Cordain, uno dei padri fondatori della dieta paleo.

Le lectine sono una famiglia di proteine che si lega ai carboidrati che si trovano in natura. I legumi e i cereali sono i cibi che contengono più lectine, insieme ai vegetali della famiglia delle solanacee. Le lectine potrebbero essersi evolute come meccanismo di difesa della pianta che non vuole essere mangiata ed anche l’uomo è vulnerabile alla tossicità delle lectine. Quantità concentrate ed elevate di lectine potrebbero causare problemi digestivi e, a lungo andare, problemi di salute. Ad esempio la ricina (una lectina che si trova nella pianta dell’olio di ricino) potrebbe anche portare alla morte.

Nonostante l’osservazione clinica quasi universale che l’infiammazione dell’intestino è spesso associata a infiammazione delle articolazioni e viceversa, la natura di questo rapporto rimane elusiva. Nel presente riesame, si fornisce la prova di come l’interazione delle lectine alimentari con gli enterociti e i linfociti possa facilitare la traslocazione di entrambi gli antigeni patogeni alimentari e derivati ​​ai tessuti periferici intestinali, che a sua volta provocano stimolazione antigenica periferica persistente.

In individui geneticamente predisposti, questa stimolazione antigenica può concludersi con l’espressione dell’artrite reumatoide conclamata (RA) via mimetismo molecolare, un processo in cui i peptidi esogeni, simili nella struttura a peptidi endogeni, può provocare anticorpi o linfociti T che reagiscono con entrambi i peptidi esogeni e endogeni e quindi provocano intolleranza immunologica.

Eliminando gli elementi dietetici, in particolare le lectine, che influenzano negativamente sia la struttura e la funzione degli enterociti e linfociti, si propone che lo stimolo antigenico periferico (sia patogeno che dietetico) si possa ridurre e quindi determinare una diminuzione dei sintomi della malattia in alcuni pazienti con RA .

Riferimento:
Br J Nutr. 2000.
Modulation of immune function by dietary lectins in rheumatoid arthritis.
Cordain L, et al.
Link: qui

Cereali? No, grazie!

Articoli recenti…

GLUTINE E IPOTALAMO

GLUTINE E IPOTALAMO

GLUTINE E IPOTALAMO Incredibile studio pubblicato qualche giorno or sono ed eseguito su cavie. Ma lo studio si può...

COLESTEROLO LDL E MITOCONDRI

COLESTEROLO LDL E MITOCONDRI

Il colesterolo LDL è demonizzato da tutti i medici di base e una pletora di cardiologi. I protocolli ministeriali...