AMERICAN HEART ASSOCIATION: SUGGERIMENTI RIDICOLI SUL COCCO E BURRO DI COCCO.

Scritto da Angelo

Categorie: Nutrizione | Salute

24 Giugno 2017

Ed altre ridicole contraddizioni…

Di Angelo

Non siamo mai stati fan del cocco o dei suoi derivati, assolutamente, fosse solo per il fatto che non è un seme del nostro aerale, ma l’attacco che questo “grasso” ha subito in questi ultimi giorni, in una lunga serie di articoli soprattutto di oltreoceano, ci ha insospettito e, come al solito, siamo andati ad indagare…
Tutta questa pubblicità negativa viene dai BARONI presidenziali della AHA (American Heart Association) che ricordiamo, non per i fedelissimi del nostro blog, ultimamente avevano INCREDIBILMENTE dichiarato che il GLUTINE non andrebbe assolutamente eliminato dalla dieta di chi non è celiaco inventandosi cose fuori di testa. Per approfondimenti ecco il nostro commento:

GLUTINE SI, GLUTINE NO… Non sanno più a cosa aggrapparsi… Gluten free

Questi folli “scienziati” ci dicono di limitare al 6% l’introito di grassi saturi altrimenti si è a rischio cardiocircolatorio e, per questo, il cocco ed i suoi derivati andrebbero limitati fortemente.
Oltre al cocco, per la proprietà transitiva, andrebbero eliminati anche burro, sego e strutto (grassi amati ed ampiamente consigliati dallo staff di evolutamente)…
Insomma, decine di passi indietro rispetto ad altre linee guida più moderne che stanno ammettendo l’innocuità di questi grassi. UN GAMBERO!

Ma quello che fa ancora più ridere (ed al contempo inorridire) è come e con che cosa l’AHA consiglia di sostituire questi grassi…
Poichè l’olio di cocco farebbe aumentare l’LDL (colesterolo cosiddetto “cattivo“), questo andrebbe sostituito con OLI VEGETALI RICCHI DI GRASSI POLINSATURI! La “scienza” pone gli oli vegetali alla stessa guisa delle STATINE nell’abbassare il colesterolo.
Tutte deduzioni ancorate a lavori degli anni ’60 che, eufemisticamente, potremmo definire OBSOLETI. Ma le realtà potrebbe essere ben peggiore! 

Tutti questi oli INSTABILI, RICCHI DI PESTICIDI E, PESANTEMENTE, INFIAMMATORI.

TUTTO QUESTO DIMOSTRA L’OTTUSITA’ DEFINITIVA di gran parte classe medica/nutrizionista che si fossilizza sul colesterolo. Sempre nel caso la cosa fosse vera! E noi di evolutamente sappiamo che NON E’ NEANCHE VERA!

Oltre ad essere mendaci, i BARONI della AHA, ignorano che gli oli vegetali sono tutti proinfiammatori per l’alto contenuto di Omega 6 non compensato da Omega 3. Altro che patologie cardiocircolatorie! Qui, sulla salute umana, si scatena l’inferno sulla terra!

Per più info: qui

INCISO:
l’importanza di questo rapporto sta passando anche tra i medici e nutrizionisti più “illuminati” del Belpaese. Conferma è che ne abbiamo sentito parlare, con nostro sommo stupore, in qualche relazione/conferenza, Bene! Peccato che continuano a fare diete con “abbondante” olio extravergine di oliva “a crudo”, dare legumi, cereali integrali e “frittura una vola a settimana” ecc… CHE SONO RICCHI DI OMEGA 6 NON COMPENSATI!
Pesce “almeno 2-3 volte a settimana”… “ridurre la carne”…
IMPOSSIBILE NON ESSERE INFIAMMATI CON SCHEMI SIMILE.
OSSIMORO! RIDICOLI ANCHE LORO!
FINE DELL’INCISO.

CONCLUSIONI

La sommatoria: SI AL GLUTINE e SI AGLI OLI VEGETALI dimostra inequivocabilmente i legami di interesse tra agricoltura intensiva e questi bravi signori.

RIFLETTETE GENTE RIFLETTETE…

RIFERIMENTO: qui

Articoli recenti…

LA MORTE DELLA BIOCHIMICA

LA MORTE DELLA BIOCHIMICA

Cari amici di Evolutamente, ogni giorno sempre più evidenze ci danno ragione, poveracci i nostri haters che rosicano...

PANDE-TRUFFA: UPDATE CANADA

PANDE-TRUFFA: UPDATE CANADA

Abbiamo già visto che l'ultimo jingle governativo che se sei vaccinato e tridosato ti salvi dalla terapia intensiva e...

COVID-19: DEPOPULATION

COVID-19: DEPOPULATION

Abbiamo già visto come il cosiddetto "vaccino" genico sperimentale spinto dalle virostar e dai politici asserviti al...