close
Alcune considerazioni pratiche sul sale in base alle evidenze scientifiche.

Alcune considerazioni pratiche sul sale in base alle evidenze scientifiche.

8 luglio 2018linee guidasale596Visualizzazioni

L’epidemia di pressione sanguigna tra i meno giovani è in esponenziale crescita. Gli esperti ci dicono che è dovuta al troppo sale aggiunto ai cibi che, quindi, andrebbe ridotto. Vediamo cosa c’è di vero: ovviamente il nulla assoluto quando parlano i medici.

Di Angelo Rossiello

Quando si intraprende una dieta secondo natura, altrimenti detta paleo, la prima cosa che si nota è una normalizzazione della pressione ematica. Dopo 2 settimane (mediamente) si sospende/riduce l’uso della pillola.
Mi assumo la responsabilità totale di quello che affermo perchè l’ho visto accadere in centinaia di persone.

Il sodio, che è contenuto nel sale, è un minerale importantissimo per il corpo umano. Insieme al cloro ed al potassio regola la permeabilità delle membrane, i liquidi corporei, la contrazione muscolare, il ritmo del cuore e l’equilibrio acido/basico del sangue…

Purtroppo antichi studi e convinzioni, a mio parere, hanno fatto in modo che il prof. Cordain nel suo primo capolavoro, errasse (anche) su questo tema. Come del resto errò sui grassi saturi; errore da lui stesso ammise nel 2011 su mia domanda al Master Paleodiet di Roma organizzato da Claudio Tozzi.

Soprattutto quando i primi giorni si intraprende una dieta secondo natura il cibo va salato!

Perchè il sale aiuta una migliore idratazione. Quando si elimina il glutine il primo effetto che si nota è che ci si “sgonfia”…

Si perde dunque tanta acqua.

Come TUTTE linee guida ufficiali, anche quelle italiane consigliano di ridurre al minimo il consumo di sale. Quanto? 2,4 gr./gg. Persone con problemi gravi come l’insufficienza cardiaca congestizia e alcune forme di ipertensione dovrebbero limitare il sodio a 1500 mg al giorno.

Riferimento: qui

Questo è davvero folle. Infatti, c’è un drastico aumento della mortalità da malattie cardiovascolari quando si riduce così tanto l’assunzione di sodio. In altre parole, le linee guida, che tutti noi dovremmo seguire, hanno portato ad una maggiore mortalità per malattie cardiovascolari. Esattamente come le ridicole diete dimagranti che ci propinano che prevedono di ridurre i grassi, i grassi saturi, il colesterolo… Esattamente questo ha portato all’epidemia di obesità e e di diabete di tipo 2 e altre malattie.

In altre parole, i consigli nutrizionali ufficiali sono ridicoli. Ed anche su questo mi assumo TUTTE LE RESPONSABILITA’.

L’ipertensione potrebbe essere causata da una risposta autoimmune dei reni.

Cara amica/o, se vuoi continuare a leggere l'articolo completo "Alcune considerazioni pratiche sul sale in base alle evidenze scientifiche.", puoi offrirci un caffè al tavolino tramite PayPal al costo di EUR 3.. I costi di gestione del blog sono diventati insostenibili per le nostre tasche. Se vuoi sostenere la corretta controinformazione e la tua consapevolezza o semplicemente avere una seconda opinione, dacci una tua mano! Le notizie che ti offriamo non le troverai da nessuna altra parte! Grazie di cuore!
(Visited 276 times, 1 visits today)
Angelo

Angelo

Angelo 50 anni, ingegnere, papà di una bellissima figlia, ex ciclista e triatleta agonista con alcuni risultati apprezzabili. Dal 2004 ha sperimentato su se stesso la dieta paleo abbinata allo sport di endurance e seguito decine di altre esperienze analoghe su, forum tematici, di altri atleti ed appassionati come lui. Uno degli organizzatori dell'evento "paleomeeting", past president, attuale segretario e socio fondatore del SIMNE (Società Italiana di Medicina e Nutrizione Evoluzionistica)

Prevenire la miopia: pratica.

Sonno REM e Parknson. Nuovo allarmante studio. Perchè assumere melatonina è inutile?